Le decisioni prese di pancia sono sempre le migliori.

Le quasi cinque ore di viaggio… il caldo…  il traffico… vengono ripagati all’istante quando gli occhi si aprono su un panorama da favola…

Parcheggiamo la macchina in una piccola radura che sembra dire:

LASCIATE I PENSIERI QUI. LIBERATE LA MENTE…

OPEN YOUR EYES

OPEN YOUR MINDS

OPEN YOUR MINDS

AND LIVE.

NOW.

Prese le valigie, per arrivare alla Casa di Tremolo bisogna scendere su per un vialetto che già ci mette alla prova. Ma appena terminati i pochi metri, ci appare una vista di un verde… di una bellezza senza pari e il cuore si allarga.

Il mio consiglio?

Respirate a bocca aperta…

Renato ci viene incontro ed è subito empatia. Ci dice che ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma quando è in training NO.

Sabato mattina, invece di godere della fresca notte … sarà per l’emozione. Letto diverso.. ma tutti e tre siamo scesi prima di quanto pensassimo.

Colazione fatta. Ora si inizia

Un po’ di teoria su CIO’ CHE NESSUNO VI DIRÀ MAI...

DOMANDE …  RISPOSTE

POI INIZIA IL GIOCO, QUELLO DURO ED È GIOCO A CUI GIOCHIAMO TUTTI I GIORNI

Reimpariamo a camminare, a fare la cosa più importante per chi ha disturbi del movimento.

RIPRENDIAMOCI LA CONSAPEVOLEZZA DI CHI SIAMO.

Con gli altri… Con il terreno.

Gli esercizi: all’apparenza banali, ma racchiudono una difficoltà enorme. Eseguire una cosa normale imparata da piccoli ma fatta come se si facesse per la prima volta a 40 anni e più.

EMOZIONI COME SE PIOVESSERO

PIANTI DI RIGENERAZIONE

DI LIBERAZIONE

RISATE

E TANTI ABBRACCI, DI QUELLI VERI

IL NON SENTIRSI FUORI POSTO… MA NEL POSTO GIUSTO

E UN PENSIERO SI AFFACCIA …

DOVE SONO STATA FINO AD OGGI?

Una delle doti … mal sfruttate dall’uomo è la capacità di esprimere le proprie emozioni e i propri sentimenti.. ma in un posto come questo dove tempo e spazio non esistono sull’orologio ma solo dalla scansione del buio e della luce…qui non puoi essere un uomo qualunque.. qui sei svincolato dalle regole imposte dalla SOCIETÀ CIVILE…

IO MI SONO SENTITA IO e quindi dirò ciò penso.

Dalla mattina mi prende un senso di stretta alla bocca dello stomaco. Come quando hai qualcosa da dire ma non viene fuori…

Ci prepariamo, quasi non parlando.. con calma…

Oggi è Giulio il capo branco… e noi come i lupi in seconda andiamo dietro le decisioni prese…

Escursione in mountain bike elettriche. Il mio sguardo si perde nel verde. Negli odori, nei silenzi, negli occhi. Poi, al ritorno, la parete e il ponte tibetano.

Mi avete lasciato il coraggio, la consapevolezza… di essere un po’ migliore.

Se la vita a volte è ingiusta, può trovare anche persone che la rincorrono mordendole il culo…

Valeria Bastoncelli, Claudio Politi, Tania Rossi

 

https://www.facebook.com/lacasaditremolo/

Scuola di Educazione al Movimento : operativa presso “La casa di Tremolo”

http://comitatoparkinson.it/event/corso-di-educazione-al-movimento-la-casa-di-tremolo/

 

https://www.associazionepisaparkinson.it/movimento/scuola-di-educazione-al-movimento-giulio-maldacea-con-renato-bavaglioli-e-comitato-italiano-associazioni-parkinson/

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi