Il Progetto ParkinsHome nasce da un gruppo di Persone con Parkinson e di loro familiari per tentare di dare una risposta all’esigenza, molto sentita nelle famiglie colpite dalla malattia, di ideare e costruire luoghi di cura e di vita alternativi alle strutture attualmente esistenti, con il duplice obiettivo di:

  • promuovere l’autodeterminazione delle Persone con Parkinson
  • sostenere i caregiver nel loro difficile impegno quotidiano.
Ne ha parlato il QT (Question Time) dell’Ospedale Virtuale di ParkinZone
Trovare casa: il Progetto ParkinsHome
Coliving, cohousing, coworking sono parole che sentiamo spesso. Un manipolo di Persone con il Parkinson e di loro familiari e amici ha deciso di metterle in pratica e di coinvolgere nel Progetto l’intera comunità.
Andrea Spila e Virginia Peroni, coordinatori del Progetto, con Massi Iachini (AIGP Onlus_Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani)  raccontano come è nato e dove sta andando, in compagnia di Amerigo Pugliese, che ha già realizzato una Casa nell’Alto Vicentino.
La casa è il luogo degli affetti, della sicurezza e della tranquillità ma può diventare un rifugio in cui sottrarsi alla vita sociale, uno spazio angusto dove nascondere la vergogna e la sofferenza.
ParkinsHome nasce per costruire nuove case, spazi di socializzazione in cui praticare sport e terapie complementari, dove si lavora e si sviluppa la creatività.
Le Case di ParkinsHome sono luoghi dove vivere insieme per brevi periodi, dove recarsi quotidianamente, per alcuni sono residenze fisse in cui abitare in compagnia di altre Persone con il Parkinson.

 

Del Progetto ParkinsHome ne hanno parlato Massi Iachini e Roberto Spila in RadioParkies

 

https://players.rcast.net/popup1/63475?fbclid=IwAR2N_NvT0QaDy3Ux8srpD6BnmNIMs1SMHYtZ5A7VdSwJmddriSEf4BZAgOA

I proponenti del Progetto hanno messo a punto un questionario per comprendere meglio la quotidianità delle Persone con il Parkinson (PcP) e delle persone che si prendono cura di loro o caregiver (es. coniuge, altro familiare, ecc.), nonché il genere di attività di interesse per le PcP (sport, lavoro, fisioterapia, ecc.).

L’obiettivo è di utilizzare i risultati che emergeranno dal questionario per indirizzare il Progetto ParkinsHome per la realizzazione di residenze fisse e/o temporanee, in un’ottica di cohousing/coliving/coworking (ossia di case o luoghi di lavoro condivisi).

Il questionario richiede pochi minuti per la compilazione, ma le idee e opinioni emerse saranno molto utili per indirizzare le fasi successive.

I dati inviati e il nominativo di chi ha risposto saranno mantenuti anonimi, coperti dalla massima tutela della privacy.

Si ringraziano tutti coloro che vorranno dare la loro collaborazione

Questo è il link per il sondaggio in forma anonima.

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdNauHrG54JWA8t4lFv7-Jh9M88zbjBjGjAfTapO4Y_i1xw-g/viewform

Share This