Ci scrive un’amica… Parkinson: mai dire mai

Ci scrive un’amica… Parkinson: mai dire mai

Mio marito: 76 anni; diagnosi sei anni fa. Da allora abbiamo piano piano rinunciato a tante cose. Escursionismo e bicicletta inclusi. Eppure del primo eravamo appassionati e la seconda era il mezzo esclusivo dei nostri spostamenti quotidiani in città. Palestre varie,...
Ci scrive un’amica… Parkinson: mai dire mai

Ci scrive… un’amica poetessa

SONO NATA IN UNA NOTTE DI PRIMAVERA QUANDO L’ARIA PUNGE LA PELLE SONO NATA IN UNA NOTTE DI STELLE E UNA DI QUELLE PORTA IL MIO NOME SONO NATA IN UN BOSCO SOTTO UN PINO CHE ODORA DI MUSCHIO E FUNGHI SONO NATA DALLA FANTASIA E CON UN’INSENSATA VOGLIA DI BUONO SONO...
Ci scrive un amico… La metamorfosi

Ci scrive un amico… La metamorfosi

Il giorno che Gregor Samsa scoprì, al risveglio, di essersi trasformato in un insetto è simile al giorno in cui si apprende di essere malati. E’ il giorno in cui tanti piccoli segni, ricacciati per mesi nell’inconscio, o giustificati con una ragione apparente, si...
Ci scrive un amico… La metamorfosi

Ci scrive un malato: Per favore, non ridete quando …

… quando vedete una persona tremare oppure barcollare, o camminare oscillando, oppure piegata in avanti o su un lato. Dentro quella persona c’è un cuore, ci sono dei sentimenti, magari un dolore o la sofferenza di non essere ancora riuscito ad accettare la...